Magna adiabatic cooling

Austria

Magna

MAGNA migliora la qualità del posto di lavoro con un sistema di raffrescamento rispettoso dell'ambiente

Magna Energy Storage Systems GesmbH progetta e produce serbatoi per autovetture. Durante la produzione di serbatoi in plastica, si raggiunge una temperatura ambiente fino a 35°C, il che comporta un alto livello di stress per i dipendenti. L'innovativo sistema di raffrescamento ha migliorato la qualità del luogo di lavoro in modo molto ecologico, sostenibile ed economico.

Sinabelkirchen, Austria.Presso Magna Energy Storage Systems vengono prodotti serbatoi e sistemi cisterna all'avanguardia. La gamma di prodotti varia da serbatoi in acciaio e acciaio inox per veicoli ibridi a serbatoi per carburante CNG realizzati in compositi di fibre e serbatoi in plastica termoformata. Durante la produzione, le lastre termoplastiche vengono riscaldate a oltre 200°C e vengono modellate mediante la trafilatura sottovuoto. Numerose macchine emettono un alto livello di calore residuo e riscaldano lo stabilimento fino a 35°C. L'obiettivo era quello di raffreddare lo stabilimento per rendere il posto di lavoro dei dipendenti della produzione il più confortevole possibile. Allo stesso tempo, l'azienda si è vista confrontata con il problema che con l'aria condizionata convenzionale il raffreddamento dell'intero capannone è non economico e comporta costi energetici particolarmente elevati ed elevate emissioni di CO2.


Raffreddamento a zona invece che dell'intero stabilimento

6-Manuel Lackner (Health, Safety & Environment) und Stefan Filzmoser (Sicherheitsfachkraft) freuen sich über die verbesserten ArbeCon l'obiettivo di mantenere un clima interno confortevole, Magna ha deciso di adottare il nostro nuovo sistema di raffrescamento sostenibile, l'IntrCooll. In questo progetto abbiamo realizzato il raffreddamento a zona mirato dei posti di lavoro permanenti invece di raffreddare l'intera struttura. Grazie all'utilizzo di numerose zone di raffreddamento con una lunghezza totale di 72 m e una larghezza fino a 5 m, i posti di lavoro dei dipendenti vengono forniti di aria esterna piacevolmente fresca.


Raffrescamento ecologico grazie all'utilizzo di un sistema adiabatico

3 - Eine der vier IntrCooll Kühleinheiten, vom Hersteller OXYCOM, mit denen 14.000m³h gekühlte Frischluft in die Halle einbracht wirdAl posto di un sistema convenzionale di refrigerazione a compressione con capacità di raffreddamento di 420kW, è stata utilizzata la nostra innovativa tecnologia di raffrescamento adiabatico a due stadi, particolarmente ecologica. Quattro unità di 14.000 m³/h ciascuna forniscono un clima piacevole grazie al raffrescamento attivo ad aria fresca con una tecnologia particolarmente sostenibile ed economica. Sebbene il sistema si basi sul processo naturale estremamente efficiente di evaporazione dell'acqua, l'unità di raffrescamento IntrCooll non è un classico raffreddatore ad evaporazione diretta.

Il raffrescamento si ottiene esclusivamente con la potenza dell'acqua utilizzando una tecnologia brevettata di raffreddamento adiabatico indiretto e diretto a due stadi. Anche con un'elevata temperatura esterna di 34 °C, alla fine di luglio 2020 è stato dimostrato che è stato possibile ottenere una fornitura d'aria piacevolmente fresca a 22 °C. Nessun altro sistema sostenibile comparabile sul mercato è in grado di raggiungere questi risultati. Poiché come refrigerante è necessaria solo l'acqua di rubinetto convenzionale, gli additivi dannosi per il clima sono ridotti del 100%.

Il cuore del sistema di raffreddamento adiabatico a più stadi è il brevettato pannello di raffreddamento. È uno dei componenti essenziali che contribuiscono ai risultati. Realizzato con alette di alluminio di qualità industriale, il pannello di raffreddamento si caratterizza in particolare per il suo rivestimento antibatterico permanente con ioni d'argento che, insieme al certificato di igiene VDI 6022, garantisce risultati ideali nei settori dell'igiene e della sicurezza.


Differenze rispetto ai sistemi di raffrescamento adiabatico diretto a singolo stadio:

Rispetto al raffrescamento evaporativo diretto a singolo stadio, si ottiene un notevole aumento delle prestazioni, poiché si ottengono temperature di alimentazione inferiori di 5-7 °C. Anche il comfort è migliorato, perché nel locale viene introdotta fino al 60% di umidità in meno, con il risultato di un clima interno confortevole che rimane all'interno degli standard ASHRAE.

4 -In zahlreichen Kühlzonen wird durch weiße Textil-Luftschläuche in Deckennähe die angenehm kühle Frischluft eingebrachtL'aria fresca raffreddata viene introdotta nelle zone da raffreddare attraverso numerosi condotti d'aria in tessuto che vengono adattati individualmente alle esigenze del locale e del posto di lavoro mediante l'uso di perforazioni laser. In questo modo si ottiene una distribuzione dell'aria uniforme e piacevole. Per un comfort ottimale, la temperatura dell'aria di mandata viene controllata con l'aggiunta di aria di ricircolo verso il basso, il che consente un raffreddamento controllato per tutto l'anno anche durante l'inverno.


Cosa dicono i dipendenti di Magna? 

Michael Krammer, General Manager MAGNA ENERGY STORAGE SYSTEMSMichael Krammer, General Manager Magna Energy Storage Systems

"L'investimento in un sistema di raffrescamento degli stabilimenti a risparmio energetico sostiene la strategia climatica ed energetica e, soprattutto, le temperature ridotte negli ambienti di lavoro creano un ambiente di lavoro sano e piacevole per i nostri dipendenti", afferma il direttore generale Michael Krammer.

 

Gerhard Walcher, Projektleiter MAGNA ENERGY STORAGE SYSTEMSGerhard Walcher, Project Manager Magna Energy Storage Systems 

"Abbiamo scelto il partner di Oxycom, Infranorm, perché offriva l'unico sistema adiabatico a due stadi e rappresentava la soluzione migliore in termini di efficienza, capacità di raffreddamento e rapporto qualità-prezzo. La gestione del progetto e lo svolgimento del progetto sono stati molto soddisfacenti. I dipendenti Infranorm sono professionisti nella costruzione di impianti. Sono a proprio agio nel settore e sono molto ben preparati", riferisce il responsabile del progetto Gerhard Walcher.

 

Manuel Lackner, HSE Mitarbeiter MAGNA ENERGY STORAGE SYSTEMSManuel Lackner, HSE Magna Energy Storage Systems

"La qualità dell'aria interna e il clima interno sono notevolmente migliorati. L'effetto di raffreddamento è percepito in modo evidente dai dipendenti, il che ha avuto anche un effetto molto positivo sulla motivazione dei dipendenti", riferisce il dipendente HSE Manuel Lackner. "Prima dell'installazione dell' unità, un dipendente ha riferito di avere la gola secca e ruvida a causa dell'aria disidratata nei pressi dell'unità di termoformatura. Da quando è in funzione il sistema di raffreddamento ad aria esterna, questa condizione è migliorata notevolmente, o non è più un problema."

 

Stefan Filzmoser, Sicherheitsfachkraft MAGNA ENERGY STORAGE SYSTEMS Stefan Filzmoser, Safety specialist Magna Energy Storage Systems

"Soprattutto durante i caldi mesi estivi, quando il raffreddamento era più necessario, abbiamo ricevuto un feedback molto positivo dai nostri colleghi. Il sistema funziona molto bene", afferma Stefan Filzmoser, specialista della sicurezza alla Magna, e aggiunge: "La distribuzione dell'aria avviene direttamente sotto l'inserto e anche fino a 5 metri adiacenti. A mio avviso, questo è un risultato eccezionale per le dimensioni dei sistemi, la lunghezza dei condotti e le dimensioni del locale". Allo stesso tempo, si ottiene un flusso d'aria fresca confortevole e priva di correnti d'aria fastidiose."

 

Markus Binder, Energy Manager Europe von MAGNA InternationalMarkus Binder, Energy Manager Europe presso Magna International

"Proteggere i nostri dipendenti dalle temperature elevate nei reparti in modo altamente sostenibile e a basso consumo energetico rende la tecnologia di raffrescamento adiabatico a due stadi molto attraente per Magna" aggiunge Markus Binder, Energy Manager Europe di Magna International e conferma anche i buoni risultati.


Miglioramenti qualitativi e quantitativi

Le aree di lavoro dei dipendenti sono rifornite di aria fresca raffreddata e a basso impatto ambientale durante tutto l'anno. Il 73% dei costi energetici, il 73% di CO2 e il 100% dei refrigeranti dannosi per il clima sono evitati grazie all'uso delle unità di raffreddamento adiabatico a due stadi. Anche la qualità dell'aria è stata notevolmente migliorata grazie al sistema di raffreddamento ad aria esterna a 56.000 m³/h.
Secondo il Green Building Council olandese DGBC, le unità di raffreddamento IntrCooll utilizzate sono già PARIS PROOF. Essi soddisfano già i criteri della Convenzione delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici di Parigi per l'anno 2050.

L'implementazione del sistema risparmia 124 tonnellate di CO2 all'anno rispetto ad una soluzione convenzionale.


Fatti in breve

Vantaggi rispetto alla climatizzazione convenzionale:

  • 73% risparmi sui costi energetici
  • 73% risparmi sulle emissioni di CO2 
  • 124t/anno in meno di emissioni di CO2 
  • 71% risparmi sui costi operativi
  • 100%eliminazione dei refrigeranti dannosi per il clima
  • uso dell'acqua refrigerante naturale
  • igiene sicura grazie al certificato VDI 6022
  • temperatura dell'aria di alimentazione regolabile e funzionamento continuo durante tutto l'anno
  • temperature raggiungibili simili a quelle di un impianto di climatizzazione convenzionale
  • creazione di un clima interno confortevole
  • raffreddamento ad aria esterna invece che a ricircolo d'aria

 

Scopri di più su IntrCooll

Ritorna alla panormanica:

Referenze

Parlaci dei problemi di caldo nella tua azienda!

Contatta Oxycom e scopri come il nostro sistema di raffrescamento adiabatico può essere utile per la tua fabbrica.

 
Barry Leuverman
Barry Leuverman
International sales manager

In cosa possiamo esserti di aiuto?