Perché la ventilazione e l'umidità sono importanti contro la diffusione del coronavirus

3 min. lettura - Pubblicato il giugno 24, 2020

In qualità di datore di lavoro volete offrire ai dipendenti e ai clienti l'ambiente più sicuro possibile e ridurre al minimo il rischio di contaminazione. Una buona ventilazione, filtraggio e umidità riducono la diffusione di agenti patogeni come il nuovo coronavirus.

In questo blog potete leggere come i virus possono diffondersi nell'ambiente di lavoro e su cosa potete fare per prevenirlo.


Diffusione dei virus
Un virus può diffondersi nell'aria. Tossendo e starnutendo, un virus esce dal naso, dalla gola o dai polmoni e si diffonde nell'aria attraverso piccole goccioline. Le persone possono respirare queste goccioline e contrarre l'infezione.

I ricercatori di Yale hanno individuato una causa importante per cui le persone si ammalano più spesso quando sono esposte ai virus nell'aria: la bassa umidità dell'aria. Oltre alle misure per l'igiene e il distanziamento sociale contro la diffusione del coronavirus, è quindi importante proteggere le persone creando la giusta umidità interna.


"La giusta umidità può rallentare la diffusione del coronavirus, secondo gli scienziati di Yale".


Umidità sana
All’ interno di edifici che vengono riscaldati durante i mesi invernali si crea spesso aria secca. L'aria esterna fresca e fredda che si introduce all'interno dell'edificio è secca. Riscaldando l'aria, l'umidità relativa diminuisce ulteriormente (fino a circa il 20%). Quest'aria praticamente priva di umidità lascia tutto lo spazio a virus, come COVID-19, per diffondersi su una maggiore distanza. Inoltre, i virus sopravvivono più a lungo in presenza di aria secca, il che aumenta il rischio di malattie.


Grafiek luchtvochtigheid

Grado di infettività in relazione all'umidità interna.

La Prof. Dr. Akiko Iwasaki di Yale afferma che con un'umidità relativa di circa il 50%, i virus inalati vengono respinti e si generano robuste risposte immunitarie. Al contrario, il nostro sistema immunitario è meno in grado di difendersi dagli agenti patogeni nell'aria secca. Il corpo si difende, tra l'altro, con le mucose delle vie respiratorie. L'aria secca rende il muco e l’epitelio ciliato (che ricopre le membrane mucose) della bocca meno capaci di fare il loro lavoro. Le ciglia muovendosi in maniera sincronizzata nelle vie respiratorie trasportano il muco contaminato. L'aria secca rende il muco in bocca "appiccicoso". Questo ostacola il movimento delle ciglia e rende più difficile rimuovere gli intrusi indesiderati.

In passato era abbastanza comune mettere una pentola d'acqua sul fornello per mantenere alto il livello di umidità. Per molto tempo non vi si è prestata attenzione. Nelle case e negli edifici moderni, l'attenzione si concentra principalmente sulla temperatura e meno su una sana umidità dell'aria.


Massima ventilazione
La temperatura nelle stanze è vista come un fattore importante per il comfort umano. La ventilazione e l'umidità dell'aria spesso non sono prese in considerazione. La legislazione prevede solo la quantità di aria fresca necessaria per persona. Alla base di tutto ciò c’è il fatto che una maggiore ventilazione costa più energia. Durante la crisi del corona, è stato sempre più sottolineato che la massima ventilazione è un fattore importante per rimanere sani, oltre al già citato tasso di umidità relativa del 50%. Quando è possibile ventilare in maniera energeticamente efficiente è consigliabile farlo.

La ventilazione fornisce una purificazione dell'aria che riduce il numero di particelle di virus, secondo REHVA. Aggiungendo aria pulita dall'esterno, si diluisce e si sposta l'aria inquinata all'interno di un edificio. Quante più volte all'ora una stanza viene ventilata, più pulita diventa l'aria.

Soluzioni dall'industria

Un compito importante per l'industria HVAC è quello di ottimizzare la tecnologia per soddisfare le osservazioni di cui sopra senza aumentare il consumo di energia. Una sfida interessante per tutti i produttori.

Con i sistemi di raffreddamento esistenti, per contenere il consumo di energia, viene spesso aggiunta solo una quantità limitata di aria fresca.

Vuoi sapere cosa possiamo fare per te? Contatta i nostri esperti.

Picture of Roos Reinders
Pubblicato il giugno 24, 2020

Roos Reinders

"Aumentare la visibilità di Oxycom online mi fa sentire soddisfatto perché i nostri prodotti riducono l'impronta ecologica globale"

Torna a News

Approfondisci la conoscenza del settore e le tue conoscenze.

Ricevi aggiornamenti via mail